“La Grande Sfida” del Tennis tra Circoli Universitari ANCIU. Due giorni di sport a Portorose, splendida località della Slovenia.

La Grande Sfida era nata nella prima edizione come “La Sfida del Triveneto” tra le università di Trieste, Padova e Venezia. Si era poi trasformata nel 2009 ne “La Grande Sfida del Nord-Est” tra Trieste, Venezia e Bologna a Grado e l’anno successivo a Venezia.

Gli amici di Trieste, riprendendo questa tradizione, hanno voluto estendere la partecipazione a tutti i soci (anche non universitari) dei Circoli affiliati all’ANCIU.

Alla Grande Sfida ANCIU 2017 hanno partecipato, insieme a Trieste e Bologna, anche Brescia e Ferrara. Ventotto tennisti si sono sfidati per 2 giorni in un turbinio di incontri singolari, doppi e doppi misti.

Michele Contento e Lucia Agnoletto

L’originale formula permette, alle singole rappresentative, di iscrivere un numero aperto di tennisti e tenniste purchè soci del Circolo a cui appartengono.

A prescindere dal circolo di appartenenza, per sorteggio e per valore tennistico si formano 2 squadre che si sfidano in una sequenza di “round”. Ogni round è costituito da: un singolo maschile, un singolo femminile, un doppio maschile, un doppio femminile e un doppio misto. Ogni tennista deve giocare un singolo, un doppio e un doppio misto. La vittoria del/la giocatore/trice porta 2 punti alla squadra e 2 punti al proprio Circolo di appartenenza. Gli incontri e le coppie si mescolano tra di loro: è così che l’agonismo e l’amicizia sportiva si sublimano.

In due giorni sono stati giocati 7 round con ben 31 incontri e sorprendentemente le 2 squadre si sono fermate su 31 punti pari. Solo la differenza game, 199 a 209, ha potuto stabilire la piccolissima supremazia della squadra “B”.

Anche il risultato per l’assegnazione del trofeo de “LA GRANDE SFIDA 2017” al Circolo che avesse guadagnato più punti, è stato molto equilibrato e solo per la piccolissima differenza di 1,5 punti, ha vinto la rappresentativa di Brescia con punti 23 a 21,5 su quella di Trieste arrivata seconda. Bologna si è fermata a 14 punti, con 7 partecipanti (solo due le nostre ragazze: Claudia Maestri ed Elena Bontempi). Ferrara, con il suo unico rappresentante Luca Bani, ha guadagnato 2,5 punti.

Leonardo Lauri riceve la coppa del primato per il Circolo di Brescia

Tutto è andato splendidamente, il tempo inizialmente previsto brutto ci ha regalato tre giorni di sole pieno. Ottima la struttura alberghiera scelta da Lucia Agnoletto (triestina, organizzatrice del torneo), collocata a pochi passi dal Circolo Tennis, molto funzionale, e a ridosso del porticciolo turistico sulla baia di Portorose.

Questa splendida località, immersa nel verde, ci ha offerto anche bellissime passeggiate sul mare e di sicuro ci devono essere interessanti e piacevoli percorsi da trekking nell’interno da esplorare in una prossima occasione. A pochi chilometri abbiamo visitato l’antica città portuale di Pirano con i resti della cinta muraria medievale e la sua piazza ove si respira tutta l’influenza che ha avuto nel tempo la Repubblica marinara di Venezia.

Cosa dire dei tennisti CUBo. Il divertimento è stato generale: io, Claudia Maestri, Elena Bontempi, Fabio Panciera e Giovanni Ricci Bitti abbiamo giocato per 2 giorni senza risparmio sotto un sole cocente. Matteo Montanari e Marco Bigelli, i nostri due super classificati (ovviamente in squadre separate) che si sono scontrati tra di loro in singolo (Bigelli batte Montanari), nel doppio misto in coppia con le due donne migliori di Trieste e nel doppio maschile contro i due tennisti migliori di Brescia, hanno dato vita a incontri di ottimo livello e di grande agonismo.

Un plauso al Circolo dell’Università di Trieste che sicuramente ha aperto una nuova opportunità a livello nazionale ANCIU per incontrarsi e rivedersi in un clima di pura amicizia dopo il Campionato Nazionale a squadre dell’anno precedente.

IN ALLEGATO TUTTI I RISULTATI

[Download non trovato]

Note di Michele Contento

Franca Pili

Franca Pili

Segreteria CUBo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *