Tennis: Si riapre la Stagione del Campionato Uisp Misto per il Cubo UNO!

Si riapre la stagione del campionato Uisp misto per il Cubo 1 e, alla chiamata della capitana Franca, il dream team risponde. Per la prima giornata ospitiamo in casa la squadra del Sant’Agata bolognese.

E’ Nicola Assenza che si presta per il singolare maschile. Scende in campo con spirito sereno, anche se sa che con il suo avversario, Roberto Orsini, la partita non sarà una passeggiata di salute. Il primo set è lottato, Nicola scende spesso a rete per anticipare la chiusura del punto. L’avversario è molto agile e scaltro, e la sua difesa da fondo campo porta spesso Nicola a fare colpi difficili e tanti errori. Nonostante gli scambi siano combattuti, il primo set si chiude in favore dell’avversario per 6/2. Ma, purtroppo per lui, da questo momento parte l’escalation del nostro compagno, il quale si regola con le dimensioni del campo e incomincia a cercare gli angoli con il goniometro. Nicola vince 6/2 il secondo set e 9/4 il super tie break portando così 2 punti alla squadra.

Per il singolare femminile scendo in campo contro Beatrice Girotti, più volte incontrata in doppio. La mia avversaria parte un po’ spenta, io la muovo bene e appena ho l’occasione scendo a rete per chiudere il punto. Invece che stancarla, però, la scaldo e Beatrice incomincia a tenere meglio il campo e a giocare profondo costringendomi ad alzare dei pallonetti. Per fortuna, riesco a raggiungere quasi sempre il controllo degli scambi e portarla all’errore. Vinco 6/0, 6/1. Al momento come punteggio generale stiamo 5 a 1 per il Cubo.

Per il doppio scende la coppia anticonformista per eccellenza del Cubo e, se permettete, dell’intero circuito Uisp: Francesco Mignani e Cristina Lorenzetto. Assistere a una loro partita è come avere una poltrona gratuita a Zelig. Proprio il loro spirito goliardico ha fatto sì che portassero tante soddisfazioni alla nostra squadra. Gli avversari sono Stefano Borgatti e Giulia Serra. Francesco è molto solido e potente da fondo, gioca profondo e apre bene il campo. Anche al servizio e a rete è risolutivo, deliziando ogni tanto di colpi al volo sotto le gambe in avanzamento (seguiti dagli insulti della sua compagna). Riesce inoltre a sostenere bene Cristina, che ultimamente sente molto l’ansia della partita. Quest’ ultima, comunque, ottiene numerosi punti a rete colpendo la palla con il telaio della racchetta e promette lezioni gratuite su questo colpo, ormai suo marchio di fabbrica, registrato come “La stecca della fagiana®”. La prestazione degli avversari è altalenante: nel primo set si distingue Stefano, mentre nel secondo cresce Giulia e il suo rovescio si fa sentire. I nostri, invece, in campo sono costanti ed equilibrati, a parte qualche battibecco amichevole. Chiudono la partita 6/2, 6/1, regalando altri 3 punti al Cubo che vince per 8 a 1.

Grazie a Katia che si è occupata della parte burocratica, a Laura, Cesare, Davide, Chiara e Gabriele che sono venuti a tifare questa squadra di matti. E grazie a Franca che ci ha seguito telefonicamente.

Note di Benedetta Mignani

Franca Pili

Franca Pili

Segreteria CUBo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *